Continua il momento no dell'HC Chiasso di Rinaldo Larghi nel campionato di II Divisione

Sabato scorso, dopo diversi anni, il ritorno dei rossoblu alla pista del ghiaccio della “Siberia” è coinciso con una nuova sconfitta per 5-3 in quello che è stato l'ultimo incontro del girone di andata. Una pesante battuta d'arresto non tanto nel punteggio (anche se il divario tra le due formazioni è stato mitigato soprattutto nel terzo periodo in quanto, alla ripresa del gioco al 40' minuto il risultato era momentaneamente sul 5-1 per i biancoblu padroni di casa) ma soprattutto perché, prima di sabato, l'Ascona aveva racimolato solo un punto in classifica. Ora la compagine sul Verbano resta sempre all'ultimo posto in graduatoria ma ha dimezzato il suo svantaggio in classifica sull'SC Küsnacht portandosi a -4. Il Chiasso, invece, resta a quota 9 ed ora ha un solo punto di vantaggio sulla stessa compagine zurighese ed ha concluso la prima parte della stagione all'ottavo ed ultimo posto utile per accedere ai play-off. Per ciò che concerne l'andamento del match dobbiamo segnalare che il primo gol del Chiasso è stato realizzato da Edoardo Raimondi quando il cronometro segnava 1'56 di gioco ed aveva fruttato il momentaneo 1-1 dopo il velocissimo vantaggio dei padroni di casa arrivato a soli 23 secondi dall'inizio del match. Prima del riposo l'Ascona è stato abile a riportarsi in vantaggio ed a consolidarlo poi nel secondo periodo. Come già segnalato il Chiasso è tornato a segnare solo nell'ultimo tempo grazie a Massimo Visconti ed ancora Edoardo Raimondi. Ora vedremo se sabato 3 dicembre, in occasione del primo impegno (tra l'altro ancora esterno in questo stranissimo calendario) del girone di ritorno, l'HC Chiasso sarà capace di reagire alle difficoltà di classifica e di risultati anche se la trasferta di Sciaffusa si presenta ostica per i nostri colori.

Passando invece agli impegni che hanno visto protagoniste le diverse compagini del settore giovanile va innanzitutto ricordata la sconfitta, maturata all'overtime, degli Juniori Top che domenica sono stati superati per 5-4 dal Burgdorf. Nel primo tempo di gioco Giacomo Rossi è stato capace di pareggiare il primo vantaggio degli ospiti mentre, nel secondo periodo, Enea Pisottu ha  ribaltato la situazione anche se il secondo tempo si concludeva sul 2-2. Nell'ultimo drittel gli ospiti sono poi stati abili a rispondere ai nuovi vantaggi chiassesi rispettivamente a firma di Michael Gaffuri e Stefano Casole e di portare la partita all'overtime, poi risolto a loro favore dopo soli 38 secondi di gioco.

Per ciò che concerne il campionato Novizi Top, il Lyss ha sconfitto i pari età dell'HCC per 8-6. Nel primo periodo Mattia Del Vita riusciva a pareggiare il primo vantaggio ospite ma il Lyss è stato capace di riportarsi avanti prima della pausa. Il secondo periodo si concludeva con gli ospiti in vantaggio ancora di un gol per un parziale fissato sul 5-4 (per il Chiasso a segno Luca Bernasconi, Nicolo Dominici e Luca Failla) grazie ad un punto messo a segno qualche istante prima della pausa. Nel terzo tempo Chiasso ancora a segno con Daniele Piazza e Georgey Karavaev anche se il Lyss metteva a segno tre reti.

La pista di Berna è invece stata teatro di una bella vittoria dei Mini A Promo che si sono imposti sul Berna per 3-1. Un bel successo costruito soprattutto grazie al doppio vantaggio a segno da Yannick Rizzi nel primo periodo. Porta invece la firma di Giacomo Sartori la terza rete del Chiasso messa a segno a soli tre secondi dal suono della sirena conclusiva.

Una rimonta subita nel terzo periodo è invece costata la vittoria ai Mini A che sono stati superati per 6-4 dallo Zunzgen-Sissach. La partita, infatti, si era messa molto bene per i colori rossoblu con il Chiasso capace di andare a segno con tre reti di Lorenzo Cervellin nei primi tre minuti di gioco. Nel secondo periodo, dopo un primo pareggio ospite, Leonardo Resciniti riportava avanti il Chiasso ma prima del 40' la parità era stata ristabilita. Nel terzo tempo due gol dello Zunzgen sono costati all'HCC la sconfitta.

I Moskitos A hanno vissuto invece una vera “giornata da leoni” violando la pista della Siberia di Ascona con una vittoria per 9-3. Un successo mai in discussione e che visto i piccoli giocatori rossoblu gestire la situazione dopo aver recuperato in due occasioni il momentaneo vantaggio dei padroni di casa. A segno per l'HCC sono andati Alessio Giannoni, Yannick Veronesi (3), Fabio Taglioretti (2), Filippo Aprile, Yuri Martignoni e Nathan Favalli.

(Luigi Clerici)

 

   

 

© 2015 Hockey Club Chiasso