Sfuma a 29 secondi dal suono della sirena finale la possibilità per l'HC Chiasso di conquistare almeno un punto

Sfuma a 29 secondi dal suono della sirena finale la possibilità per l'HC Chiasso di conquistare almeno un punto nel match disputato sabato scorso tra le mura amiche e che ha visto il Basserdorf violare la patinoire rossoblu imponendosi per 8-7. Una battuta d'arresto che, a due giornate dalla fine della stagione regolare, vede i rossoblu guardarsi le spalle. L'HCC occupa, infatti, l'ottavo posto in classifica (l'ultimo utile per i play-off) ma con due lunghezze di vantaggio sull'Ascona che segue in graduatoria e che sarà ospitato proprio dal Chiasso nell'ultimo turno della regular season.

Quello di sabato scorso è stato un incontro esaltante dove non sono mancate le emozioni. Le due squadre, infatti, si sono inseguite per tutta la durata della partita fin dalla prima marcatura del match arrivata dopo 40 secondi di gioco e che ha visto il Chiasso passare in vantaggio con Claudio Grisi (assist di Patrick e Andrea Realini). Il Basserdorf ha pareggiato a 7'13 e si è portato in vantaggio al 10'. Sull'1-2 si è concluso il primo periodo ma il Chiasso, ad inizio ripresa, ha subito trovato il pareggio con Mattia d'Agostino. Tra il 22° ed il 24° la compagine zurighese hanno messo a segno un nuovo doppio vantaggio in loro favore cui i rossoblu hanno risposto al 28' con Vasile Santini. Cambiato il portiere Ivan Zanini con Daniele Pestoni al 31', il Chiasso ha poi subito la quinta rete al passivo anche se Patrick Realini (35'33) ha accorciato nuovamente le distanze chiudendo il parziale sul 4-5. Le emozioni sono continuate nel terzo periodo. Alla sesta rete del Basserdorf, con due gol in 11 secondi, il Chiasso ha risposto arrivando al pareggio grazi e Marco Aletti ed Edoardo Raimondi al 46'. Tre minuti più tardi, però, gli ospiti sono riusciti a riportarsi nuovamente in vantaggio cui ha rimediato al 49' Mattia d'Agostino. I successivi dieci minuti sono stati caratterizzati da due minuti di penalità per il Chiasso e 4 per il Basserdorf che, quando si pensava che ormai le due squadre dovessero andare al supplementare, ha trovato il gol della vittoria con Schmid a 29 secondi dalla fine del tempo regolamentare.

Sabato nell'ultima trasferta di questa prima parte stagionale il Chiasso sarà atteso dall'impegno sul difficile ghiaccio di Dürnten mentre l'Ascona ospiterà il Küsnacht in un vero e proprio “match play-out”.

Qualche giorno prima della sconfitta della prima squadra la pista chiassese era stato violato dal Locarno che aveva vinto per 6-2 contro il Chiasso2 nel penultimo impegno di campionato per questa formazione (l'ultimo incontro è in programma il 9 febbraio contro il Nivo). Passati in vantaggio al 12' con Marco Medici, i rossoblu, subite tre reti tra il 16' ed il 26', hanno accorciato le distanze con Alessandro Laurenzano prima della seconda interruzione per poi subire altri tre gol nell'ultimo periodo.

Per quanto concerne il settore giovanile gli Juniori Top hanno subito una vera e propria lezione ad opera dei Dragon Thun che si sono imposti per 10-0 mentre i Novizi hanno colto una vittoria per 4-2 contro il Lyss. In vantaggio per 2-0 dopo dodici minuti (gol di Giorgio Fresia e Davide Bodmer) i rossoblu sono stati raggiunti al 27' ma ritornati in vantaggio al 39' con Luca Della Torre per poi trovare il quarto punto con Davide Bodmer al 50'.

Un gol di scarto è stato fatale anche per i Mini Elite superati per 6-5 dal Seetal. Al 45' il Chiasso era riuscito a portarsi in vantaggio per 5-3 (a segno Yannick Rizzi e Nico Pasteris nel I periodo, Jacopo Bedon e Raffaele Gentile nel II tempo e ancora Yannick Rizzi) ma un minuto di sbandamento, tra il 49' ed il 50' sono costati la partita in quanto i padroni di casa sono riusciti a mettere a segno le tre reti che hanno ribaltato la situazione e consentito al Seetal di imporsi.

I Mini A, invece, sono stati abili a violare il ghiaccio di Sissach imponendosi per 5-3 sul Zunzgen grazie ad un magistrale secondo periodo nel quale hanno realizzato 4 reti. I gol rossoblu sono stati messi a segno da Stefano Bracciali, Kessian Bianchi, Lorenzo Cervellin (autore di due segnature) e Alessandro Livi.

Infine lo Zugo è riuscito a superare per 6-2 i Moskitos A dell'HCC. Yannick Veronesi era riuscito a pareggiare il primo gol dei padroni di casa. Il secondo gol del Chiasso, arrivato a 59'08, è stato anche l'ultimo del match e porta la firma di Andrea Pietro Brianzoni.

Detto dell'impegno della prima squadra in quel di Dürnten, nel week-end agonistico alle porte il Chiasso2 è atteso a Faido domenica per affrontare il Lodrino. Sempre domenica gli Juniori Top ospiteranno il Thun (ore 12.00). Doppio confronto col Thun per i Novizi: sabato pomeriggio in trasferta e 24 ore dopo (ore 17.30) tra le mura amiche. I Mini A Promo sabato ospiteranno il Berna (ore 12.00) ed i Moskitos l'Ascona (ore 17.30). Domenica in pista anche i Bambino 2 per un torneo in quel di Lugano.

(Luigi Clerici)

   

 

© 2015 Hockey Club Chiasso