Con l'Ascona ultimi 60 minuti decisivi per l'accesso ai play-off per l'HC Chiasso

A 60 minuti (overtime esclusi) dalla fine della Regular Season solo un “dramma sportivo a tinte fosche” potrebbe costare all'HC Chiasso la qualificazione ai play-off. Sabato prossimo, infatti, i rossoblu ospiteranno l'Ascona e la compagine di Rinaldo Larghi vanta due punti di vantaggio proprio sui biancoblu che si presentano a Chiasso un po' in affanno. Nell'ultimo turno proprio l'Ascona è stato inaspettatamente superato, col punteggio di 3-2 alla “Siberia”, dall'SC Küsnacht che così li ha affiancati in classifica. Per l'ultimo posto utile per i play-off, dunque, la graduatoria infatti vede l'HC Chiasso attualmente ottavo a 13 punti seguito dalla coppia Ascona-Küsnacht ad 11. I rossoblu arrivano a questo fondamentale appuntamento della stagione, contrassegnata da un rinnovamento nell'organico con un progressivo inserimento di giovani provenienti dal Settore Giovanile che hanno inevitabilmente pagato lo scotto di confrontarsi con il campionato di II Divisione, dopo la sconfitta per 6-3 maturata a Dürnten contro i Vikings. Un match proibitivo, quello che ha visto la compagine chiassese affrontare i primi della graduatoria, nel quale i ragazzi in casacca rossoblu non hanno affatto demeritato. Chiuso il primo periodo sotto di due gol, l'HC Chiasso ha accorciato le distanze al 25' con Mattia D'Agostino e, subito il terzo gol del padroni di casa, hanno risposto con Vasile Santini e successivamente Mauro Grisi ha messo a segno il punto del momentaneo 4-3 dopo che il Dürnten aveva violato la gabbia difesa da Daniele Pestoni. Prima della conclusione del II periodo arriverà il punto del 5-3 ed al 46' il gol che fisserà il punteggio sul 6-3 definitivo per i Vikings. Contrariamente alle ultime partite disputate dall'HC Chiasso, questo confronto è stato particolarmente nervoso e sono state inflitte numerose penalità ad ambo le formazioni. Alla fine, sul taccuino degli arbitri, figureranno 30' contro il Dürnten e ben 49' contro il Chiasso (25 dei quali inflitti nel primo periodo a Giuliano Consoli per un intervento giudicato molto pericoloso avvenuto nella seconda metà del primo tempo di gioco).

Per quanto riguarda il Chiasso2 la compagine rossoblu è stata sconfitta per 10-4 dal Lodrino nel penultimo turno di campionato. In quel di Faido il Chiasso ha giocato alla pari con gli avversari il primo periodo dove Fabrizio Fontana ha “rotto il ghiaccio” dopo 105 secondi di gioco mentre Cristian Cetti e Mattia Giannini hanno successivamente risposto alle reti degli avversari. Il parziale  di 5-1 in favore del Lodrino nel II tempo è risultata decisiva per il match con Fabrizio Fontana autore del IV gol rossoblu quando il punteggio era già di 8-3. Nel terzo periodo i padroni di casa realizzeranno altre due reti, la seconda delle quali con il Chiasso2 ridotto ai minimi termini per tutta una serie di penalità maggiori inflitte ad alcuni suoi giocatori negli ultimi istanti del match. Venerdì 9 ultimo impegno di campionato per il Chiasso2 che ospiterà il Nivo capoclassifica.

Per ciò che concerne il settore giovanile nuova vittoria per gli Juniori Top che alimentano le speranze di salvezza essendo sempre a contatto con le compagini che li precedono. Nell'ultimo turno i rossoblu hanno avuto la meglio per 4-2 sui Dragon Thun, unica formazione tranquilla del raggruppamento dato il suo vantaggio in classifica rispetto alle inseguitrici. Sotto di due gol dopo 12 minuti i rossoblu hanno risposto in modo vigoroso prima del suono della sirena accorciando lo svantaggio con Stefano Casole, ribaltando il risultato nella ripresa con Andrea Gaeta e Samuele Imperiali, e poi mettendo a sicuro il successo negli ultimi istanti di gioco con gli avversari tutti protesi in avanti alla ricerca del pareggio, ancora con Samuele Imperiali. Sabato questa formazione sarà ospite del Langenthal che, fermo a 7 punti, deve però recuperare in settimana un match. Solo in caso di vittoria, portandosi a 10 punti, anche i gialloblu potrebbero reinserirsi nella lotta salvezza e per loro, quindi, questo incontro col Chiasso diventerebbe fondamentale.

A livello di categoria Novizi Top, invece, il Dragon Thun si è rivelato avversario insuperabile. Nell'ultimo week-end le due squadre si sono affrontate in due occasioni e tutte e due le volte il Chiasso ha dovuto alzare “bandiera bianca”: sabato perché sconfitto in trasferta per 5-2 (gol di Willem Orlandini e Mattia del Vita), domenica perché battuto tra le mura amiche per 7-3 (in questo caso a segno Leonardo Lepori e due volte Davide Bodmer).

Vittoria per 5-2 invece per i Mini Promo contro il Berna. I rossoblu hanno vinto in scioltezza, passando solo un piccolo momento di sbandamento intorno negli ultimi istanti di gioco tra il secondo ed il terzo che hanno permesso agli avversari di mettere a segno due gol. Per il Chiasso sono invece andati in rete Andrea Gasparini e Lorenzo Vitali nel primo tempo; Davide Bianchi e Volodymyr Pavliv nella ripresa; Yannick Rizzi nell'ultima frazione.

Infine i Moskitos A che hanno perso un match appassionante per 5-7 contro l'Ascona. Un incontro ricco di reti dove i rossoblu hanno cercato sempre di rispondere agli avversari e con maggior fortuna avrebbero potuto contenere il risultato e dare alla gara un'altro indirizzo. A segno sono andati Filippo Aprile, Daniele Colombi, Fabio Taglioretti, Davide Summerer e ancora Fabio Taglioretti.

Del prossimo impegno degli Juniori Top abbiamo detto mentre invece i Novizi Top ospiteranno il Burgorf (sabato alle 12.00). Partita casalinga anche per i Mini Promo (domenica alle 12.00 con l'Olten) mentre trasferte sono programmate per i Mini A (sabato a Basilea) e per i Moskitos A (domenica a Lugano). Conclude il programma degli impegni dell'HCC un torneo a Lugano per la categoria Bambino 2. (Luigi Clerici)

   

 

© 2015 Hockey Club Chiasso