La stagione sportiva dell’HC Chiasso sta volgendo al termine

La stagione sportiva dell’HC Chiasso sta volgendo al termine ed, insieme ai risultati dei campionati che vedono ancora in lizza diverse compagini rossoblu, incomincia il tempo dei bilanci. A dieci giorni dalla fine del campionato della prima squadra, eliminata dall’SC Herisau agli ottavi di finale dei play-off, ci è sembrato giusto scambiare qualche opinione con Rinaldo Larghi, allenatore dell’HC Chiasso, circa il comportamento tenuto dai suoi ragazzi nel recente torneo di II Divisione. «Innanzitutto ritengo che, tutto sommato, questa sita stata una stagione positiva – sottolinea il coach chiassese -. Il nostro obbiettivo era la qualificazione ai play-off e li abbiamo raggiunti, anche se all'ultima partita. Nel corso della stagione regolare, eccetto qualche eccezione, devo dire che abbiamo sempre dimostrato di poter vincere con tutti i nostri avversari. Purtroppo abbiamo sempre pagato a caro prezzo i nostri errori e questo, sul ghiaccio, ha fatto la differenza».

Mai come quest'anno l’HC Chiasso sembra essere tornato alle "sue origini" ovvero numerosi sono stati i giocatori delle giovanili che hanno avuto modo di "saggiare" il campionato di II Divisione. A prescindere dall'inesperienza hai trovato in loro il giusto entusiasmo? «Durante tutta la stagione ho cercato di integrare nel roster della squadra i giovani e questo non è stato sempre stato semplice, in particolar modo perché nelle partite caratterizzate da maggior agonismo e con in palio punti che, via via con il prosieguo del torneo, stavano diventando sempre più “pesanti” per la classifica, ho puntato sui "veterani". Una decisione, la mia, fatta certo non per cattiveria ma perché avevamo bisogno di risultati. Quando la classifica si fa complicata non è facile fare giocare tutti ma, in tutta onestà, devo dire che i giovani hanno capito e sono convinto che hanno imparato molto da questo campionato. Devo dire che per tutto il campionato i ragazzi, giovani o veterani, hanno dato sempre l'anima ma è pur vero che, a volte, le cose sul ghiaccio non girano come devono. In ogni caso mi sento in dovere di ringraziare tutti per l'impegno profuso durante tutta la stagione».

Spostandoci dai bilanci all’hockey giocato quello di sabato prossimo, ultima giornata, sarà un momento fondamentale per la stagione degli Juniori Top attesi in quel di Olten. L’obiettivo è conquistare una nuova vittoria dopo quella colta sabato, all’overtime, contro gli Argovia Stars. Un 5-4 che alimenta le speranze di evitare uno degli ultimi due posti in graduatoria maturato dopo una convincente rimonta: quando il cronometro, infatti, segnava il 50° l’HCC era sotto nel punteggio per 4-1 (unico gol quello realizzato da Lorenzo Sarzi-Puttini al 18° per il momentaneo 1-2). In soli 4 minuti l’HCC è riuscito a pareggiare (con i gol, nell’ordine, di Andrea Gaeta, due, e Michael Gaffuri) costringendo gli avversari all’overtime durato, peraltro, solo 52 secondi. Praticamente il tempo impiegato da Alessandro Laurenzano di realizzare il gol della vittoria su assist di Andrea Gaeta.

Gli Argovia Stars, invece, si sono dimostrati insuperabili per i Novizi Top che sono usciti sconfitti per 4-2. Davide Bodmer ed Edoardo Noseda sono stati gli autori dei due gol chiassesi. Domenica ultimo impegno di campionato per questa formazione che sarà attesa dal Lyss.

Sconfitta casalinga anche per i Mini Promo che sono stati superati a domicilio dall’Innerschwyz Future per 3-2. Una battuta d’arresto improvvisa e maturata negli ultimi venti secondi di gioco! Quando il cronometro segnava, infatti, 59’40 l’HCC era in vantaggio per 2-1 grazie ai gol di Volodymyr Pavliv e Tommaso Bianchi che hanno ribaltato il gol degli ospiti arrivato in apertura di incontro. Negli ultimi istanti di gioco l’Innerschwyz riesce a pareggiare con Dario Sidler e poi, proprio sullo scadere, addirittura a vincere con il gol di Silvan Schönmann. Sabato i Mini Promo saranno impegnati sul ghiaccio di Langenthal. Fine settimana da dimenticare anche per i Mini A che sono stati severamente battuti in trasferta dallo Zugo che si è imposto col punteggio di 9-0. Domenica penultimo incontro stagionale per questa formazione che ospiterà l’Ascona.

Bella vittoria esterna, infine, per i Moskitos A che sono riusciti ad imporsi in trasferta sul Ceresio per 3-2. Un HC Chiasso particolarmente “in vena” che si è trovato a gestire in vantaggio di 3-0 al 41’ grazie ai gol di Yannick Veronesi, Nathan Favalli ed Alessio Giannoni. Nei successivi minuti i padroni di casa hanno accorciato le distanze ma i rossoblu sono riusciti a vincere l’incontro. Sabato questa formazione ospiterà i GDT Bellinzona.(Luigi Clerici)

   

 

© 2015 Hockey Club Chiasso