Grande entusiasmo a Chiasso per lo Swiss Hockey Day 2017

Grande entusiasmo domenica scorsa a Chiasso in occasione dello Swiss Hockey Day 2017, la giornata di promozione sportiva dell’hockey su ghiaccio che ha visto i giovani ragazzi del settore giovanile rossoblu partecipare all’evento insieme a giocatori professionisti tra i quali, meritano una citazione particolare, Elias Bianchi e Matteo Romanenghi. I due atleti, ora in forza rispettivamente ad HCAP ed HCL, hanno infatti imparato a pattinare ed a giocare ad hockey proprio con la casacca rossoblu. In pista, tra gli altri, anche Romy Eggimann, figlia dell’ex giocatore ed allenatore (a più riprese dell’HCC) Beat (insieme alla compagna di squadra Anneke Orlandini nelle fila dell’HCL Ladies) nonché anche i giocatori nazionali Giovanni Morini per l’Italia e Dominic Zwerger, per l’Austria, che, con gli altri atleti professionisti arrivati a Chiasso, sono stati presi letteralmente d’assalto dai ragazzi del vivaio rossoblu per i consueti autografi al termine delle diverse attività sul ghiaccio che hanno contraddistinto la mattinata a seconda delle età dei partecipanti. La giornata si è poi conclusa con un simpatico momento conviviale. Questa festa dell’hockey su giaccio rossocrociato ha caratterizzato il fine settimana in tutta la Confederazione dove si sono disputati soltanto gli incontri riservati alle prime squadre e della categoria Juniori Top. Per l’HC Chiasso il week-end è stato avaro di punti in classifica per le compagini scese sul ghiaccio. La prima squadra, infatti, è stata superata per 4-3 a domicilio dai GDT Bellinzona . Una sconfitta maturata negli ultimi cinque minuti di gioco in quanto, quando il cronometro segnava il 52’, il punteggio era sul 3-2 per i rossoblu. Anche in quest’occasione, non sarà stato un elemento decisivo per il risultato finale, va sottolineato l’elevato numero di minuti di penalità fischiati ai danni dei giocatori rossoblu: 34’ (22’ quelli degli avversari) e soprattutto appare decisiva la doppia penalità inflitta al 55’ a Marco Aletti che, arrivata in occasione del gol del pareggio dei GDT, ha visto il Chiasso psicologicamente provato ed in inferiorità numerica, subire il gol decisivo per l’esito dell’incontro nell’azione successiva. Il risultato del match era stato sbloccato da Massimo Jamusci a 3’35 per i GDT cui avevano risposto Vasile Santini e Marco Aletti tra il 24’ ed il 28’. Al 32’ ancora Jamusci ristabiliva il punteggio di parità, 2-2, con cui si chiudeva la seconda frazione. Nel terzo tempo, al 52’, i rossoblu si riportano in vantaggio con Vasile Santini fino ai 10 secondi che decidono il match tra 55’55 e 56’06, minuti in cui Gialuca Bobbia ed Egon Albisetti ribaltano la situazione portando i GDT in vantaggio e permettendogli, alla fine, di conquistare i tre punti. In classifica, dunque, il Chiasso rimane fermo all’ultimo posto con un solo punto all’attivo, preceduto dal Seewen a quota tre. Sabato prossimo,11 novembre, il campionato osserverà un turno di riposo. Spazio infatti al III turno di Coppa con i rossoblu che ospiteranno i Pikes Oberthurgau. Fischio d’inizio alle ore 18.00.

Complici le avverse condizioni atmosferiche il Chiasso2, in IV Divisione, ha disputato solo uno dei due match che avrebbe dovuto affrontare. La trasferta contro il Lodrino, comunque, si è rivelata assai ostica ai colori rossoblu che sono usciti sconfitti per 9-3. I gol dell’HCC2 sono arrivati a risultato compromessi e sono stati realizzati dai fratelli Cetti, Nicolas e Cristian, e da Carlo Fibioli.  Anche l’impegno della compagine Juniori Top è risultato negativo. I rossoblu sono stati battuti a Langenthal per 9-2 (a segno Yannick Rizzi nel primo periodo e Michel Gaffuri nella ripresa).

Archiviato questo fine settimana caratterizzato dallo Swiss Hockey Day, con il prossimo turno dell’11 e 12 novembre si torna alla normalità con tanti impegni di campionato per le formazioni rossoblu. Detto della prima squadra in coppa, sabato 11 scenderanno sul ghiaccio anche i Moskitos A (ad Ascona), i Novizi A (contro il Lucerna) e gli Juniori Top (a Lyss). Domenica 12 sarà invece la volta del Chiasso 2 (che ospiterà l’Osco per la IV Divisione), dei Mini A (contro il Ceresio) e dei Piccolo 2 che parteciperanno ad un torneo in Vallemaggia. (L. Clerici)

   

 

© 2015 Hockey Club Chiasso