Play-out più vicini per l'HCC dopo la sconfitta di domenica a Bellinzona. Ultime due giornate di regular season

Mentre prosegue l'attività sportiva dell'HC Chiasso, che si appresta a vivere un intenso mese di febbraio, da sempre periodo decisivo per l'andamento nei campionati delle numerose compagini rossoblu, martedì sera il Comitato dell'HCC ha voluto incontrare a Mendrisio gli sponsor che supportano l'attività del club di confine per un ringraziamento al loro “attaccamento” che, come sottolinea il presidente del Chiasso, Claudio Galfetti: «consente ad oltre 140 ragazzi di apprendere, e praticare, lo sport del disco su ghiaccio. Senza questo aiuto, infatti, sarebbe molto difficile riuscire a far vivere una piccola ma importare realtà come la nostra, ovvero il club più sud della Confederazione attivo da oltre cinquant'anni».

Intanto, per ciò che riguarda i risultati raccolti in pista nello scorso fine settimana, non è andata come ci si augurava in casa rossoblu il derby di domenica scorsa in quel di Bellinzona che ha visto il Chiasso uscire sconfitto dalla Turrita di Bellinzona per 4-2. Comunque non si è trattato di un  bell'incontro di hockey visto il numero di penalità inflitte ad ambo  le formazioni che hanno esasperato il clima in pista e spezzettato il gioco. A due partite dalla fine della stagione regolare, dunque, sembra che il futuro del Chiasso sarà affidato ai play-out che li vedranno opposti al Seewen. L'HCC, infatti, deve affrontare Illnau Effretikon e recarsi a Zugo cercando di conquistare sei punti che, comunque, potrebbero non essere sufficienti per l'accesso ai play-off. Tornando a domenica il Chiasso era stata la prima squadra a rompere l'equilibrio passando in vantaggio a 9'29 con Claudio Battistini. Concluso sull'1-0 a favore il primo tempo, nella ripresa i rossoblu subivano la rimonta dei padroni di casa cui rimediava Marco Aletti al 28'. Il punteggio di 2-2 si manteneva per i successivi dieci minuti fino alla rete del vantaggio GDT arrivata al 38'  che, nell'ultimo tempo, arrotondavano il loro successo a meno di quattro minuti dal suono della sirena finale. Anche per gli Juniori Top il fine settimana non è stato positivo. Contro il Berna '96 è infatti arrivata una sconfitta interna, per 3-8, che ha riportato i rossoblu “sotto la linea” a vantaggio proprio dei gialloblu della capitale. Di Luca Bernasconi, Andrea Involti ed Andrea Gasparini i punti del collettivo rossoblu che ora è atteso da una doppia sfida casalinga decisiva per il futuro del suo campionato: sabato affronterà il Langhental, domenica l'Olten. Chi invece continua a veleggiare senza problemi sono i Novizi A che nell'ultimo turno hanno avuto la meglio per 14-1 sullo Zugo (a segno quattro volte Luca Failla, tre Mario Liguori, due Andrea Gasparini ed Edoardo Noseda, e poi  Yannick Rizzi, Leonardo Della Torre e Nico Pasteris). Il Lucerna, invece, ha avuto la meglio per 9-3 sui Mini A rossoblu (Davide Praderio è stato autore di una tripletta) così come il Seetal non ha lasciato scampo ai Moskitos dell'HCC, sconfiggendoli per 11-3 (in gol Davide Summerer, doppietta, e Filippo Aprile). (L. Clerici)

   
 

 

© 2015 Hockey Club Chiasso