L’HC Chiasso si rinnova per affrontare le sfide della stagione 2018/19

L’HC Chiasso si rinnova per continuare la propria attività nel sempre più complesso mondo dello sport di base. È questo, in estrema sintesi, l’esito dell’assemblea generale ordinaria del club rossoblu ospitata martedì scorso, 19 giugno, dal capannone adiacente la pista di ghiaccio. Il tradizionale appuntamento consuntivo della stagione, cui ha partecipato un discreto numero di soci in rappresentanza delle diverse componenti della società (I e II squadra, settore giovanile, tecnici, ecc.), ha innanzitutto permesso di trarre il bilancio dell’attività sportiva 2017/18 che ha visto un ottimo è stato il comportamento del settore giovanile (Novizi promossi nei Top, salvezza sempre nei Top per gli Juniori e primo posto nel girone per i Mini) mentre più complessa è stata la stagione della I squadra, con il Chiasso capace di salvarsi solo nell’ultima partita del campionato di II Divisione. Anche l’attività di promozione al pattinaggio, ed all’hockey, è andata in modo abbastanza soddisfacente. Cinquanta ragazzi hanno partecipato a questa iniziativa, alcuni dei  quali hanno proseguito immediatamente l’attività e sono stati integrati nella Scuola Hockey rossoblu.

Dal punto di vista economico le difficoltà, invece, non sono mancate e, malgrado ci sia stata una costante osservazione dei costi/ricavi, la stagione finanziaria è stata considerata deficitaria, anche per ciò che concerne i TIG. «Occorrerà un maggiore impegno nella ricerca di introiti onde permettere di tornare ad una gestione più  in sintonia con le necessità operative del club» ha commentato il presidente Claudio Galfetti che, confermato presidente, sarà ora coadiuvato da un Comitato profondamente rinnovato. Raffaella Tommasini-Felappi, Patrick Tettamanti, Elia Ponti, Nicola Medici (dopo ben 35 anni di presenza in seno al club come giocatore, presidente e membro di Comitato) e Rinaldo Larghi hanno infatti presentato le dimissioni dal club rossoblu (così come gli storici revisori dei conti Hans Bracher ed Eros Medici) insieme ad Oliviero Cantiani per ciò che riguarda le competenze organizzative dei TIG sui quali Galfetti ha sottolineato come «debbano  ritornara ad essere una importante fonte di guadagno per il club». Al loro posto entrano nella “cabina di regia” dell’HC Chiasso Micaela Colombo (anche nuova vicepresidente del club), Federico Haas (nuovo direttore sportivo della I squadra), Giorgio Balzaretti, e Mirko Negri.

Per quanto concerne le sfide che attendono il club nella prossima annata innanzitutto sono stati confermati tutti gli appuntamenti ormai tradizionali, ricreativi e sportivi, per la società con il fiore all’occhiello che sarà rappresentato dalla 33^ edizione dei TIG che animeranno la pista chiassese tra gennaio e marzo del 2019.

L’assemblea è stata anche l’occasione per il neo DS della I squadra, Federico Haas, di presentare gli obiettivi di questo collettivo che, come tutti sanno, ha avuto diverse vicissitudini nello scorso campionato, superate grazie all’impegno dei giocatori stessi e dell’allenatore Francesco Bizzozero subentrato alla guida della compagine dopo le dimissioni di Rinaldo Larghi. L’obiettivo, dichiarato, è quello del rilancio con l’obiettivo di tornare a disputare i play-off: «Quest’anno partiremo con il piede giusto – ha rilevato Bizzozero -. L’obiettivo è lavorare, lavorare, lavorare». Per il Settore giovanile l’obiettivo è invece raggiungere la salvezza in categoria Top per Novizi e Juniori nonché mantenere la serie di appartenenza per tutte le altre squadre che dovranno integrare più giovani nelle formazioni attivi: «L’HCC offre una formazione che ha creato un sistema interno che consente ai ragazzi di iniziare la propria attività nella scuola hockey e proseguire in una crescita sportiva, agonistica ma anche sociale, fino alla Seconda Divisione» ha ricordato il nuovo responsabile tecnico del Settore Giovanile sarà Stefano Battistini.

Prossimo appuntamento per l’HCC sarà il campo estivo di Lenzerheide, in programma dal 19 al24 agosto, al quale sono iscritti, al momento, 62 giovani giocatori. Intanto il 25 giugno ed il 10 luglio il club rossoblu sarà presente alla buvette in piazza Indipendenza nel corso dell’evento che tiene compagnia a Chiasso in occasione della Coppa del Mondo di calcio mentre il Comitato è già al lavoro per cercare di allestire un evento di presentazione della prima squadra insieme a quella dell’FC Chiasso nel corso del prossimo mese di luglio.

Luigi Clerici

   
 

 

© 2015 Hockey Club Chiasso