Tiri di rigore indigesti per l’HC Chiasso che torna comunque da Sursee con un punto

Solo ai tiri di rigore, sabato scorso, il Sursee è riuscito ad avere la meglio sull’HCC nell’incontro valido per la IX giornata, ultima del girone di andata, del campionato di II Divisione di hockey su ghiaccio. La compagine lucernese si è infatti imposta per 3-2 dopo che i 60 minuti regolamentari si erano conclusi sul punteggio di 2-2. E’ stato il Chiasso ha chiudere in vantaggio il primo ed il secondo periodo per 1-0, grazie al gol messo a segno da Cristian Gaeta, su assist di Andrea Involti, a 19’10 del I periodo. E’ stato però un repentino “uno-due” dei padroni di casa, tra il 45’ ed il 47’ a ribaltare completamente la situazione con i punti di Yannick Kiser (in situazione di power play) e di Marco Zürcher. Sotto di un gol, l’HCC è stato in grado, comunque di non perdersi d’animo ed è riuscito a superare indenne quattro altri minuti di inferiorità numerica dal 51’ al 55’ di gioco per poi riuscire a trovare il gol del pareggio all’ultimo assalto, a soli dieci secondi dal suono della sirena conclusiva, grazie a Luca D’Agostino su assist di Thomas Borsani e Claudio Grisi. Concluso senza alcun risultato il supplementare si è passati ai tiri di rigore dove i padroni di casa sono riusciti a realizzarne tre contro uno solo messo a segno dal Chiasso. Nonostante il bicchiere, a questo punto, possa apparire mezzo vuoto in casa rossoblu, bisogna dire che il punto portato a casa da Lucerna ha consentito al Chiasso di lasciare l’ultimo posto in graduatoria al Rapperswil Jona Lakers.

Per quanto riguarda il settore giovanile iniziamo subito dalla bella vittoria esterna colta dagli Under 20-A sul ghiaccio di Olten per 6-4 (parziali 1-1, 2-3, 1-2). Dopo aver pareggiato in power play con Leonardo Lepori al 17’ il gol di vantaggio dei padroni di casa arrivato dopo soli 56 secondi di gioco, l’HCC si è trovato a metà partita sotto per 3-1. Proprio al 30’ Linus Nizza ha preso il posto di Diego Giovanacci a difesa della gabbia rossoblu. Dal 32’ è iniziata la rimonta chiassese prima col gol di Lorenzo Cervellin power-play seguito dalla rete del pareggio, arrivata al 33' con Matteo Bettiati. Al 36’ l’HCC ha ribaltato la situazione con Daniel Goncalves.  Nel terzo tempo power play sugli scudi. Prima sono stati i padroni di casa a trovare il punto del 4-4 in superiorità numerica ma tra il 52’ ed il 53’ il Chiasso ha sfruttato a dovere una doppia superiorità mettendo a segno con Matteo Bettiati i due gol che hanno sancito la sua vittoria.

Meno soddisfazioni ha invece riservato la trasferta a Thun degli Under 17-Top che sono stati superati dal Dragon per 11-3 (parziali 4-0, 4-1, 3-2). Coll’avvio del II periodo Federico Del Monaco ha preso il posto di Nicolo Poli in difesa della gabbia rossoblu. I punti dell’HCC sono stati messi a segno da Daniele Colombi nella ripresa e da Yannick Veronesi e Davide Praderio nel terzo tempo.

Anche la trasferta degli Under 13-Top a Sursee è stata particolarmente difficile. I giovani rossoblu sono usciti sconfitti dal ghiaccio della località lucernese con un rotondo 20-2 (parziali 7-1, 8-0, 5-1). I due punti dell’HCC sono stati realizzati da Edvard Frischknecht nel I periodo e da Katerina Kozachuk nel terzo tempo.

Gli Under 13-A, infine, sono stati superati a domicilio dai GDT Bellinzona per 5-3 (parziali 2-4, 1-1, 0-0). Per il Chiasso sono andati a segno Samuel Speranza (2 volte) e Riccardo Perusin. (L.Cl.)

   

© 2019 Hockey Club Chiasso