Si è chiusa la stagione per il Settore Giovanile

Si è chiusa con una triplice sfida allo Zugo la stagione del settore giovanile dell’Hockey Club Chiasso. Nella serata dedicata alla festa per i ragazzi di tutte le squadre, la Under 15 A, sostenuta da un foltissimo pubblico ha dato vita ad una sfida intensa contro i pari età della Svizzera centrale. In palio il secondo posto nel girone. A spuntarla alla fine sono stati i ragazzi di Mauro Grisi (sostituito in panchine nell’occasione da Luca Galeone) che in rimonta hanno conquistato il successo ed un brillantissimo secondo gradino del podio!

Dopo un primo periodo chiuso a reti inviolate, al vantaggio ospite ha risposto con un bel diagonale basso Tobia Rizza. Nel terzo tempo sono stati ancora i ragazzi dello Zugo a trovare il vantaggio. Sotto 2-1 i ragazzi del Chiasso hanno iniziato a spingere, trovando a metà dell’ultima frazione il punto del 2-2 con Adriano Vivarelli e operando il sorpasso con una caparbia azione di Fabian Moro quando al termine mancavano sette minuti.

Poi grande festa sul ghiaccio ed al capannone, con menzione speciale per i due portieri, Francesco Benso della U13 che ha risposto con classe e personalità alle sollecitazioni della categoria superiore e Jacopo Tomasello, ai box per una frattura alla gamba ma presente sugli spalti a tifare per i compagni dopo una annata da protagonista.

Francesco Benso ha potuto festeggiare due vittorie nel fine settimana. Con i compagni abituali della U13 Top ha infatti ottenuto una brillante vittoria per 3-1 sempre contro lo Zugo. Per i ragazzi di Stefano Battistini è la terza vittoria consecutiva nel finale di stagione, a testimonianza della crescita del gruppo nel corso dell’inverno. A segno sono andati Riccardo Perusin, Nicholas Valsangiacomo e Tommaso Grillo.

La terza sfida allo Zugo ha visto invece i giovanissimi U13 A sconfitti per 12-4, un risultato troppo pesante al termine di una sfida che ha fatto capire come il Chiasso possa contare per il futuro sulla passione di piccoli hockeisti pronti a progredire allenamento dopo allenamento. Le quattro reti rossoblu sono state realizzate da Giacomo Moschini, Riccardo Perusin e Oliviero Centonze (doppietta).

Come detto, il fine settimana è stato anche caratterizzato dalla festa di fine stagione che ha coinvolto oltre 150 soci del club in un ambiente allegro e conviviale.

Appesi i pattini al chiodo al termine di un altro inverno complicato dalla pandemia e dalla rottura dell’impianto di refrigerazione che ha costretto il club a contare sull’aiuto delle altre società ticinesi (grazie!) ed a fare i doppi e tripli salti mortali per consentire alle squadre di svolgere una attività pressoché regolare, si guarda da subito alla prossima stagione.

La novità più importante è costituita dal cambio alla guida del settore giovanile. Dopo oltre un ventennio in rossoblu da giocatore ed allenatore, lascia il club per nuove sfide Stefano Battistini al quale va un enorme ringraziamento, un grosso in bocca al lupo nella certezza di incrociare in futuro di nuovo le rispettive strade, da avversiario o da… figliol prodigo. Al suo posto, con orgoglio, possiamo annunciare l’arrivo in qualità di responsabile di Gianluca Tomasello. Nato a Cremona 44 anni fa, Tomasello ha giocato ai massimi livelli in Italia paese che ha rappresentato in molte occasioni con le nazionali giovanili e con quella maggiore. Responsabile delle nazionali italiane inline, Tomasello affronta una nuova sfida e sarà fonte di entusiasmo e competenza per il club.

Il prossimo appuntamento è fissato per inizio maggio con la ripresa dell’attività a secco, base fondamentale per arrivare pronti ale sfide della stagione 2022/23.

   

© 2019 Hockey Club Chiasso